The garden of love

The Garden of Love

I went to the Garden of Love,
And saw what I never had seen:
A Chapel was built in the midst,
Where I used to play on the green.

And the gates of this Chapel were shut,
And «Thou shalt not» writ over the door;
So I turn’d to the Garden of Love,
That so many sweet flowers bore,

And I saw it was filled with graves,
And tomb-stones where flowers should be;
And Priests in black gowns were walking their rounds,
And binding with briars my joys & desires.

Mi recai nel Giardino dell’Amore,
e vidi ciò che mai avevo visto:
una cappella costruita in mezzo al prato,
dove una volta ero solito giocare sull’erba.

E la porta della cappella era serrata,
e «Tu non devi» scritto sulla porta;
così mi volsi al giardino dell’amore,
nel quale sbocciavano fiori profumati,

E vidi che era stato riempito di tombe,
e lapidi sorgevano al posto dei fiori;
e preti con vesti nere ci camminavano attorno,
e fra i pruni serravano gioie e desideri.

William Blake da Songs of experience

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>